E’ il momento di cambiare lavoro!

La scelta di lasciare un lavoro può essere una scelta molto difficile ed incerta, c’è bisogno di sapere che non si stanno commettendo passi falsi. Tuttavia  quali sono i segnali importanti per capire che è arrivato il momento di spiegare le vele e prendere il largo? La buona notizia è che ci sono alcuni chiari segnali che, se si verificano in concomitanza ti suggeriscono che è ora di andare.

 

  1. Non stai imparando nulla di nuovo.

Passiamo la maggior parte delle ore attive della nostra giornata sul posto di lavoro, e questo dovrebbe migliorare le nostre abilità, e aggiungere valore al nostro brand, e non ultimo, migliorare le nostra capacità economiche ed il nostro “valore” sul mercato. Se invece è troppo tempo in cui non stai imparando qualcosa di nuovo, ripeti da anni le stesse cose, non fai più formazione e l’azienda non investe su di te è indubbiamente arrivato il momento di guardare altrove.

  1. L’azienda è in difficoltà.

Non perdere tempo in aziende che non hanno speranza: la statistica dice che le piccole aziende hanno in media 10 anni di vita. Osserva gli indizi: tagli alle spese necessarie, improvvisa mancanza di trasparenza e coinvolgimento, porte chiuse e telefoni muti. Non vi è dubbio. E’ ora di andare!

  1. Ne sai più del tuo capo…ed è anche un pessimo capo.

E’ frustrante lavorare per qualcuno che è poco qualificato o sicuramente meno esperto di te, ma il vero problema è più profondo. Se non ci si può fidare la leadership della vostra azienda, se i capi non riescono ad avere “le capacità” per prendere buone decisione per governare la nave nella giusta direzione, alla frustrazione personale si aggiungerà un costante stato di ansia: e se i capi non sanno quello che stanno facendo, potresti ritrovarti ben presto senza lavoro!

  1. Il lunedì è disperazione.

Capita a tutti di sentirsi stanchi e in ansia il lunedì. Ma se questo ti capita da troppi lunedì devi iniziare a pensare che il motivo sia proprio “il terrore” di andare a lavorare. Non prendere in giro te stesso con pretesti vari e non mentire a te stesso. La tua salute è il bene più prezioso: salvaguardala!

  1. Non hai più entusiasmo.

La passione per quello che fai è l’ingrediente fondamentale per il successo: se sei indifferente a tutto ed insofferente rispetto al tuo lavoro non vi è dubbio: è ora di dare una “scossa” alla tua carriera.

Hai deciso di lasciare? Sii “smart”: non sbattere la porta. Non serve. Saluta con grazia e parti per nuove avventure.